Borgosotto: maggio 2019

NON GUARDATE LA VITA “DAL BALCONE”

Anche quest’anno arriva l’estate con tutte le sue attività. Per me sarà la prima a Borgosotto, ma già mi accorgo di come sarà piena e vissuta intensamente. Già da tempo Padre Giovanni si è messo in moto per organizzare il CAB ed i vari campi scuola. Ecco allora magliette, felpe, cartelloni ed un via vai continuo di ragazzi e genitori in fila per le iscrizioni. Una cosa però subito mi ha colpito: come d’incanto tanti ragazzi e giovani, parliamo dai 15/16 anni in su, hanno cominciato a farsi vedere in canonica il lunedì sera per prepararsi a fare gli animatori e collaborare con P.G. Come mai prima non li ho mai visti? Sempre e solo in casa a studiare, o magari da tutt’altra parte rispetto alla parrocchia? Come mai adesso in tanti sono qui? L’altra sera li ho ascoltati per un po’ mentre provavano a dire quali, secondo loro, dovevano essere le qualità di un bravo animatore. Interessante quello che sottolineavano, ma ancor più interessante la loro voglia di stare insieme e di provare questa esperienza: mettersi a servizio dei più piccoli. Magari qualcuno lo fa anche perché l’amico, che già c’è stato al CAB, gli ha detto che ci si diverte; non penso certo lo facciano perché obbligati. Comunque un’esperienza anche di impegno e responsabilità, che se vissuta con spirito di servizio ed entusiasmo li aiuterà a crescere.

Pensavo allora all’ultima Esortazione apostolica del Papa rivolta in modo speciale ai giovani. La sto leggendo ed è veramente bella. Un Padre saggio con un cuore ed una mente giovani, capace di guardare con fiducia al futuro e tutto impegnato a far sì che i giovani prendano con slancio l’iniziativa e diano il loro fondamentale contributo a far rinascere questo mondo… “parecchio vecchio”.

Ecco un passo di questo bellissimo scritto che il Papa ci offre dopo aver ascoltato tutti, riflettuto e pregato tanto: Voglio incoraggiarti ad assumere questo impegno, perché so che «il tuo cuore, cuore giovane, vuole costruire un mondo migliore. Seguo le notizie del mondo e vedo che tanti giovani in tante parti del mondo sono usciti per le strade per esprimere il desiderio di una civiltà più giusta e fraterna. I giovani nelle strade. Sono giovani che vogliono essere protagonisti del cambiamento. Per favore, non lasciate che altri siano protagonisti del cambiamento! Voi siete quelli che hanno il futuro! Attraverso di voi entra il futuro nel mondo. A voi chiedo anche di essere protagonisti di questo cambiamento. Continuate a superare l’apatia, offrendo una risposta cristiana alle inquietudini sociali e politiche, che si stanno presentando in varie parti del mondo. Vi chiedo di essere costruttori del mondo, di mettervi al lavoro per un mondo migliore. Cari giovani, per favore, non guardate la vita “dal balcone”, ponetevi dentro di essa. Gesù non è rimasto sul balcone, si è messo dentro; non guardate la vita “dal balcone”, entrate in essa come ha fatto Gesù». Ma soprattutto, in un modo o nell’altro, lottate per il bene comune, siate servitori dei poveri, siate protagonisti della rivoluzione della carità e del servizio, capaci di resistere alle patologie dell’individualismo consumista e superficiale (C.V.174).

A tutti, giovani e “diversamente giovani”: una BUONA ESTATE! e che, come ci invita a fare il Papa, sia l’inizio di un futuro vissuto da protagonisti nel bene.

                                                                                                                         P. Paolo

1° MAGGIO: PELLEGRINAGGIO AL SACRO MONTE DI VARALLO

Quest’anno si celebra il 50mo della nascita della Parrocchia di Borgosotto dedicata alla Madonna di Loreto. Con l’occasione, il nostro parroco, P.Paolo, ha organizzato alcuni eventi. Tra questi: gite e pellegrinaggi, la prima è stata la visita al Sacro monte di Varallo. Santuario voluto e creato dal frate Francescano Bernardino Caimi nel 1481. In quel tempo c’era un forte bisogno di una autentica alternativa di pellegrinaggio, da qui il progetto di un percorso devozionale sulle tracce della memoria dei luoghi Sacri della Terra Santa. Si doveva fronteggiare l’avanzata del Protestantesimo. Sono stati ricostruiti, così, con lo scultore e pittore Gaudenzio Ferrari, fedelmente, i luoghi frequentati da Gesù, da qui anche il nome ” La Nuova Gerusalemme”. E’ partito di buon, fresco, mattino un gruppo molto eterogeneo, una cinquantina di persone, con il supporto, spirituale, anche di P. Giovanni. Viaggio tranquillo ed in serenità con una piccola sosta per un caffè o cappuccino. Arrivati, qualcuno ha preso la funivia per salire mentre, i più temerari, hanno affrontato una salita a gradoni abbastanza impegnativa. Sulla sommità un sole caldo ed avvolgente con una panoramica sul paese sottostante, attraversato dal fiume Sesia. La Basilica dell’Assunzione ci aspettava per la celebrazione della S.Messa. Una statua della Madonna Assunta in cielo tra le nuvole, circondata da una moltitudine di angeli sovrastava l’altare. Liturgia concelebrata dai nostri sacerdoti P. Paolo e P. Giovanni. All’entrata in chiesa e durante la solenne cerimonia, un freddo pungente ci stringeva. Sembrava di essere in un congelatore. La funzione è stata comunque molto seguita e partecipata. Al termine pranzo e visita guidata alle 47 cappelle decorate con 800 statue ed affreschi vari. Una Signora dai capelli bianchi ce le illustrava sinteticamente per non tediare, partendo dalla prima con Adamo ed Eva. Proseguendo poi, saltandone alcune, causa tempo ristretto. Si è quindi proseguito  con la cappella V: “I Magi a Betlemme”; la XI ” Strage degli innocenti”, XIV ” La Samaritana”, la XX “L’ultima Cena”, la XXVIII ” Tribunale di erode”, la XXXI ” Coronazione di Cristo”, la XXXIII ” Ecce Homo”, la XXXVI ” Salita al Calvario”; quella del Santo Sepolcro, fino a quella della Resurrezione, posta nel centro della piazzetta. Quest’ultima era rappresentata da una fontana con il Cristo al centro e cinque fontanelle di acqua zampillante ad indicare le piaghe del crocifisso. Visita molto suggestiva. Pausa caffè o gelato, quindi  abbiamo fatto ritorno a casa. Il traffico al ritorno era molto intenso ma Sergio, l’autista, ha saputo dribblarlo con maestria e senso pratico. Ringraziamenti a P. Paolo e P. Giovanni per la riuscita del Pellegrinaggio ed alla prossima.

Jack

PELLEGRINAGGIO A ROMA: TRE GIORNI SPECIALI (gruppo 2/3media)

Il giorno 26 aprile alle ore 5:30 del mattino, muniti di zaini e valige fuggiamo dalla nostra solita routine, con a capo padre Giovanni e gli animatori Giovanni e Marialuisa, ci dirigiamo verso la stazione di Brescia. Destinazione: Roma. Genitori in preda al panico che i figli abbiano dimenticato qualcosa, non facciamo in tempo a renderci conto che siamo arrivati, che già facciamo visita alla Basica di Santa Maria Maggiore e la Basilica di San Giovanni Laterano. La scala santa, visitata lo stesso giorno nel primo pomeriggio si rivela, invece, una vera e propria scoperta tra fede e storia.  Un po’ faticosa, dobbiamo riconoscerlo, anche perché in questo periodo è scoperta ed è stato possibile ammirarla così com’era in origine. Ad ogni gradino, una preghiera! Questa è la regola ( all’invito di go! Fast, please! ). Il pomeriggio è proseguito alla volta del Colosseo, dei Fori Imperiali, dell’Altare della Patria… Il giorno seguente siamo andati in piazza San Pietro dove, dopo aver ammirato lo spettacolare interno della Basilica  e le tombe dei Papi, siamo saliti sulla cupola, tra battute sarcastiche, tanta emozione e stupore. Nel pomeriggio piazza Navona, Fontana di Trevi e tanto altro! Ovviamente non è mancato il tempo per souvenir, scherzi e bans fra la folla!

Siamo stati ospiti presso la casa generalizia dei CRIC ( Canonici regolari dell’immacolata concezione ) e fatidica e tanto attesa è stata la serata del 27 aprile, sabato appunto, perché c’è stato il gemellaggio con i ragazzi della nostra stessa età che frequentano la parrocchia Santa Regina Pacis gestita dai CRIC. Infine domenica mattina, nonostante il tempo minaccioso (contrariamente alle previsioni meteo!!) ci siamo diretti a Piazza San Pietro e, dopo l’ennesima ispezione zaini!, ci siamo posizionati in attesa dell’affaccio del Santo Padre per l’Angelus… E’ stato davvero emozionante…essere lì fra tanta folla di fedeli ad ascoltare le parole energiche e sferzanti di Papa Francesco, che hanno davvero la capacità di scuotere gli animi… Inutile dire che abbiam cercato in ogni modo di farci sentire a suon di slogan…e ogni mezzo è stato lecito per cercare di strappare una foto degna del Papa, da condividere subito con i nostri a casa!! Nel pomeriggio fatti zaini e bagagli, di nuovo in cammino per un ultimo saluto a questa città così speciale ricca di storia e spiritualità e poi  a tutta velocità siamo sfrecciati (nel vero senso del termine) verso casa!.

Li definiamo tre giorni speciali per questi motivi: per aver assaporato e goduto la bellezza spirituale e architettonica della città eterna, e per aver soggiornato presso la casa generalizia e aver conosciuto la parrocchia ( diversa dalla nostra ) gestita dai padri.  

Le emozioni sono tante da descrivere, ma ci proviamo: amicizia, gioia, stupore, fratellanza, allegria, male ai piedi, avventura e divertimento.

#Kilometri macinati: circa 45 #Calorie consumate: incalcolabili

#Ore di sonno: troppo poche  #Parola d’ordine: ragazzi! Selfie!!

# Parole non dette: nemmeno una

Ringraziamenti: Ringraziamo di cuore i Padri che ci hanno ospitato, padre Giovanni con gli animatori Giovanni e Marialuisa che ci hanno accompagnato, i nostri genitori che ci hanno lasciato andare.

I ragazzi del sesto e settimo anno di catechismo

Animazione della Messa con il quarto anno di catechismo

Animazione della Messa con il quinto anno di catechismo

Dal 22 al 24 aprile Assisi con alcuni collaboratori della Parrocchia

Prima Confessione dei bambini del terzo anno di catechismo

MERCOLEDI 31 LUGLIO – PELLEGRINAGGIO A VEZZA D’OGLIO

PER IL 17° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI PADRE FAUSTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close