Una visita “canonica” in nome della fraternità. 1- IN FRANCIA

a cura del padre Generale Rinaldo Guarisco

Al paragrafo 111/g delle nostre Costituzioni Cric, in merito ai compiti e responsabilità del Superiore Generale, si legge tra l’altro: “Spetta a lui visitare almeno ogni tre anni, personalmente o per delega, le case della Congregazione e, se possibile, i singoli religiosi isolati”.

Essendo al mio primo anno di mandato ho iniziato così a “viaggiare” per far visita alle varie comunità e confratelli sparsi nel mondo, sempre come recitano le Costituzioni, per essere “garante dell’unità delle Comunità Territoriali e Locali e dei religiosi in quanto tali, pur nella diversità d’età, di lingua e di nazione. È promotore di carità fraterna e di reciproca accettazione” (C. 111/c).

In accordo con il mio Consiglio Generale ho iniziato queste visite accompagnato da uno o più confratelli, fintanto che è stato possibile, per dare un significato più comunitario e meno personale alla mia presenza nelle varie comunità.

FRANCIA

E così all’inizio del mese di giugno 2019, in compagnia del mio confratello padre Bruno Rapis, abbiamo percorso più di 4.000 Km in autovettura per percorrere la Francia da est a ovest, innanzitutto incontrando i nostri tre confratelli Cric (padre Bernard Loy, fratel Louis Saulnier e padre Lucien Aubert), che hanno già un’età avanzata e la salute un po’ precaria.

La prima sosta l’abbiamo fatta naturalmente a Charroux nella diocesi di Poitiers, dove padre Bernardo, all’età di 80 anni compiuti, ancora presta servizio come Vicario parrocchiale, collaborando con il parroco, diocesano, nella celebrazione e amministrazione dei vari sacramenti nelle chiese circostanti (più di una quindicina).

Accanto alla chiesa parrocchiale si possono visitare  i resti dell’Abbazia che una volta era di  proprietà della nostra comunità religiosa. Abbiamo accompagnato padre Bernardo nelle varie celebrazioni liturgiche, conoscendo più da vicino la realtà religiosa francese e le persone che collaborano all’interno di essa.

Ma soprattutto abbiamo colto l’occasione per far visita ai vari cimiteri dove sono sepolti i nostri confratelli francesi, che nel tempo hanno contribuito all’affermazione della nostra comunità Cric, fino al momento della crisi di fede e di vocazioni.

Nella casa di riposo di Poitiers abbiamo fatto visita al nostro frère Louis, che porta la bella età di 94 anni. Ancora arzillo e motivato, nonostante le forze vengano un po’ meno, ci ha raccontato di come passa le sue giornate, suonando musica sacra al suo organetto elettronico che tiene in camera, e partecipando alle varie proposte educative e aggregative della casa, come per esempio preparare e cucinare torte e dolcetti, disegnare e colorare…

A circa 500 km di distanza, nella regione di Normandia, a St. Lô, nei pressi di Avranches, siamo andati insieme a p. Bernardo a far visita a padre Luciano Aubert, 86 anni compiuti. Dopo aver concluso il suo mandato di cappellano dell’ospedale, si è ritirato in una villetta, accudito da Jannine, che ci ha preparato un ottimo pranzo. Abbiamo raccontato del nostro passato, soprattutto degli anni che padre Lucien ha trascorso presso l’Istituto di Montichiari, ricordandosi ancora di tanti amici di quel tempo. Oltre ad approfittare per visitare i luoghi del nostro passato Cric, abbiamo approfittato per conoscere chiese e cattedrali,  a volte un po’ abbandonate, e naturalmente il grande e suggestivo Mont St. Michel, distante pochi chilometri dalla nostra casa di alloggio. Infatti in quei giorni siamo stati ospiti presso la sorella di padre Bernardo che ci ha accolto con grande generosità e simpatia.

Ritornati a Charroux, siamo ripartiti il giorno dopo, di domenica, dopo aver partecipato alla professione di fede di due ragazze della parrocchia con una solenne celebrazione eucaristica, animata dalla corale parrocchiale, diretta dalla nostra carissima amica e collaboratrice AnneMarie, che oltre alla liturgia, pensa anche alla gestione della casa canonica. Un grazie anche a lei per la sua grande disponibilità.

La meta dell’ultimo giorno era fissata a Champagne-sur-Rhone, in visita alla Congregazione dei Canonici Regolari di S. Vittore, che celebravano il 50° anniversario di permanenza in quella Abbazia. E’ stata un’esperienza di fraternità, amicizia e conoscenza di confratelli che vivono con la stessa Regola di S. Agostino e di condivisione di una festa alla quale hanno partecipato anche altri Canonici della Confederazione. Il momento centrale è stata la solenne concelebrazione nell’Abbazia di St. Pierre, presieduta dal Cardinal Laurentin di Lione.

L’ultimo giorno, nel rientro verso l’Italia, siamo passati a Lons-le-Sonnier presso la pronipote di dom Gréa, madame Geneviève de Boisseau, per ritirare altri documenti, oggetti sacri e paramenti liturgici appartenenti al Gréa stesso e che la famiglia ha lasciato alla nostra comunità Cric come memoria e segno di affetto verso il nostro fondatore.

Naturalmente non è mancata una sosta a Sant’Agnès per pregare sulla tomba di Dom Gréa, dove abbiamo incontrato il superiore generale dei Fratelli della Vita Comune di MarieBronner.

Rientrati in Italia a Montichiari, dopo aver condiviso alcuni giorni di permanenza con i miei confratelli del nord, sono tornato a Roma pronto a ripartire in visita alle altre comunità più lontane.

Nel mese di agosto, infatti, è stata programmata la visita alle comunità del Perù, di cui racconta il viaggio il nostro Vicario Generale padre Francesco Tomasoni, in un suo articolo sempre in questo numero del nostro bollettino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close